La propoli

la propoli

L’ape raccoglie con le sue mandibole da alcuni alberi, come il pioppo e la betulla, una resina vegetale, chiamata propoli, che viene mescolata con la sua saliva. La propoli è una sostanza resinosa, di colore rosso o marrone, che serve alle api per chiudere le fessure dell’alveare, per proteggersi meglio dal freddo dell’inverno e per lottare contro alcuni microbi. Essa possiede delle proprietà antibatteriche, contro i funghi, anestetiche e cicatrizzanti. Oggi la propoli viene utilizzata perlopiù in dermatologia con una funzione cicatrizzante, in quanto non sono state ancora scoperte tutte le sue proprietà.